Formazione Aziendale

I dati presentati dai più grandi istituti di ricerca indicano una  situazione economica delle imprese italiane gravissima. Diminuisce il potere di acquisto reale dei cittadini, di conseguenza calano i consumi e tutto ciò si ripercuote sulle aziende che devono necessariamente e conseguentemente rimodulare la produzione e diminuire il numero dei dipendenti per non chiudere l’attività.

Il problema principale è l’inadeguatezza, sia di tecnologie ma anche di know-how interno, nel mancato utilizzo di software moderni e nell’incapacità di analizzare il mercato attraverso precisi strumenti di misurazione e analisi.

Le aziende hanno bisogno di formazione interna per adeguare il proprio personale e di nuove figure professionalizzate da inserire in organico per far fronte alla sfida competitiva. Ma poiché i consumi calano e cala la produzione, non ci sono le risorse sufficienti per poter affrontare questo investimento.

DiabasisProgetti, con la propria struttura e con l’ apporto qualificato di docenti formati e specializzati nelle varie materie, si propone di “aiutare” il management nella analisi dei bisogni per individuare in modo chiaro, selettivo e personalizzato un percorso di “Formazione”.

DiabasisProgetti ti aiuterà con varie metodologie a trovare le soluzioni sia che la tua necessità sia un ri-posizionamento sul mercato dell’azienda stessa, causa la sua crescita o ridimensionamento, la nascita di nuovi ruoli o cambiamenti di ruoli già preesistenti per innovazioni o strategie aziendali diverse, o ancora comparsa di segnali di scarsa comunicazione ed integrazione tra settori e reparti, conflitti ed altro.

DIABASISPROGETTI: AZIONI

Incontro con il Management ed acquisizione degli obiettivi dell’azienda in campo organizzativo o formativo.

Capire quali sono i veri e più efficaci obbiettivi da raggiungere (di solito non si cercano le vere cause dei processi critici o dei settori che sono in difficoltà).

Utilizzo di tecniche per l’indagine come l’intervista, il focus group, etc., in un ambiente calmo e rilassato privilegiando l’ ascolto, la comunicazione e l’ assertività.

Individuare  in maniera chiara, i gap di diverso tipo che l’azienda vuole e deve colmare con gli interventi di formazione/organizzazione.

Deteminare lo “skills” o l’up-grading dello scostamento in ambito formativo.

Report al committente quale fase finale del processo di analisi dei biso­gni.

La costruzione del processo formativo.

Definizione degli obbiettivi didattici generali e specifici.

Inizio dell’addestramento.
Sviluppo di abilità e della capacità di svolgere alcuni compiti, per lo più manuali e ripetitivi, che fanno riferi­mento soprattutto ed in particolare ad abilità tecniche.

Della formazione.
Percorso di accrescimento di conoscenze e competenze, anche tecniche, ma che sono soprattutto di tipo comportamentale e basate, in particolar modo, sul ‘saper essere’ in azienda.

Metodo didattico deduttivo e induttivo.

Utilizzo di  metodologie didattiche e degli strumenti della formazione.

Metodologie didattiche: lezione frontale, con o senza l’uso delle slides, le esercitazioni in aula, in plenaria o in sottogruppi, l’uso dei “casi”, i role playing, ecc.

Strumenti didattici: la lavagna a fogli mo­bili, le slides, il videoproiettore, i post-it, ecc.

Facilitazione  dell’apprendimento in aula con  la regola dell’alternanza. Per ‘alternanza’ si intende il cambiare più possibile, anche se in maniera ragionata e coerente, le metodologie didattiche e gli stru­menti di apprendimento. Alternare esercitazioni in sottogruppo con questionari e test di apprendimento oppure con discussioni di casi o utilizzo di role playing, ecc.

Copyright DiabasisProgetti, marchio della Fsoft Snc – via San Giorgio 6, 39012 Merano (Bz) – Tel.Ufficio: +39 0473 492222 – Fax: +39 0473 069407 – P.Iva: 02386790212 - Colophon e Privacy