Concorso 2015  Una piccolissima produzione, voluta e mantenuta con tenacia da una deliziosa Signora altoatesina        Maria Elisabeth Kiem , con l’aiuto fondamentale di Martin Aurich e della sua esperienza a Castel Juval.    Un sauvignon davvero buono il suo, capace di evolvere e dimostrare tutta la pienezza, la profondità e la  finezza di questo vitigno, perfettamente ambientato ai 500 metri di altitudine del vigneto di Plars di  Mezzo, all’inizio della Val Venosta. Bravissimi.

Come DiabasisProgetti siamo orgogliosi del risultato raggiunto dal nostro Cliente al quale abbiamo dato la nostra collaborazione nella realizzazione del sito web www.sauvignon-blanc.it e nella comunicazione.

logoDiabasis   Gesegnete Weihnacht und ein glückliches neues Jahr

   Buon Natale e felice Anno Nuovo

    Merry Christmas and Happy New Year

 

dal Team di DiabasisProgetti

trilliOrangeLa Cooperativa Trilli ONLUS di Merano, ci ha affidato la creazione, la realizzazione  e la divulgazione della grafica e di tutto il materiale di supporto e di veicolazione della loro attività.

 

Cartella stampa e un benvenuto ai giornalisti invitati alla III Edizione Asolo Wine Tasting 2014

Benvenuto_asolo_AWT_2014

Logo_AsoloTre saranno i momenti principali dell’edizione 2014 di Asolo Wine Tasting, che per la prima volta sarà in concomitanza anche con il Premio Internazionale Biennale d’Arte di Asolo, importante rassegna artistica alla quale il Consorzio collaborerà fornendo i vini per alcuni appuntamenti del suo nutrito programma.

Il primo si svolgerà nel tardo pomeriggio di sabato 10 e durante la mattinata di domenica 11 maggio, sarà rivolto ai giornalisti specializzati e ai divulgatori del settore enologico e verrà aperto da una cena con un menù speciale, ideato da tre Chef del territorio asolano :

Nino Baggio – Locanda Baggio – Asolo

Marco Bonotto – Osteria Jodo – Maser

Luca Perrazzelli – Ristorante al Sole – Asolo

Una serata inaugurale quindi , che sarà all’insegna della ideale collaborazione tra ospitalità, ristorazione e aziende vitivinicole, anche grazie alla presenza e all’apporto professionale di Dino Marchi, noto sommellier e past president Ais Veneto che presenterà una prima selezione di vini realizzati dalle aziende aderenti al Consorzio.

Il programma riservato ai giornalisti proseguirà poi la mattina successiva con il percorso conoscitivo dei più significativi impianti vitivinicoli del territorio del Montello e dei Colli Asolani, l’illustrazione dello studio di zonazione e l’aggiornamento dei dati di produzione ed un seminario – degustazione di approfondimento sull’ Asolo Prosecco Superiore Docg e le sue diverse tipologie produttive.

Nel pomeriggio di domenica 11 maggio alle ore 15,45 presso la Sala Gialla di Palazzo Beltramini in Asolo, verrà presentata ufficialmente la terza edizione di Asolo Wine Tasting.

Durante la presentazione, il Dott. Luigi Bavaresco, Direttore del Centro di Ricerca per la Viticoltura di Conegliano interverrà sulle nuove frontiere della ricerca scientifica in viticoltura nell’ottica della sostenibilità mentre successivamente, sarà illustrato il Bando di Concorso “ La creatività incontra l’Asolo Prosecco Superiore Docg”, rivolto a studenti universitari e degli istituti d’arte, e dedicato alla creazione di un’immagine rappresentativa del Consorzio Montello – Colli Asolani.

Al termine della presentazione nella bellissima cornice della Sala Consiliare, dalle 16,30 e fino alle ore 20,00 saranno aperti al pubblico i banchi di degustazione libera delle 22 aziende del Consorzio aderenti all’iniziativa , che presenteranno i loro vini e tutte le novità aziendali immesse recentemente sul mercato.

La manifestazione proseguirà poi lunedì 12 maggio, a partire dalle ore 16,30 con una degustazione esclusivamente dedicata ai professionisti del settore ristorazione , enoteca e wine bar che si terrà ancora presso la Sala Comunale di Palazzo Beltramini.

In collaborazione con Slow Food e con la partecipazione del Dott. Bruno Zanatta esperto di enogastronomia e di Riccardo Gasparini fiduciario della Condotta Colline Trevigiane e Montello-Colli Asolani, la degustazione sarà presentata dal Dott. Franco Dalla Rosa vice Presidente del Consorzio.

Al termine, seguirà un dibattito con i partecipanti sulla valorizzazione condivisa del territorio, sulla conoscenza diretta dei vini del Montello –Colli Asolani e il loro utilizzo come strumento di promozione collaborativa per il turismo enogastronomico.

   Logo_Asolo

DIABASIS Progetti cura la comunicazione del  “Consorzio Tutela VINI MONTELLO COLLI ASOLANI”

Ritorna anche quest’anno Asolo Wine Tasting, l’evento organizzato dal                         Consorzio Montello – Colli Asolani dedicato alla conoscenza e promozione dei vini del territorio.

Un evento che nella sua terza edizione si presenta con importanti novità e un tema conduttore incentrato sulla valorizzazione delle possibili sinergie a livello territoriale, tra aziende vitivinicole e operatori della ristorazione e dell’accoglienza turistica.

L’obiettivo è di creare, attraverso l’ospitalità, la conoscenza e la proposta dei prodotti enogastronomici locali, un binomio realmente vincente per l’attrazione di un turismo sempre più attento e consapevole.

Tre saranno i momenti principali dell’edizione 2014 di Asolo Wine Tasting, che per la prima volta sarà in concomitanza anche con il Premio Internazionale Biennale d’Arte di Asolo, importante rassegna artistica alla quale il Consorzio collaborerà fornendo i vini per alcuni appuntamenti del suo nutrito programma.

26 01 2014

Web Marketing

Entrare in sintonia col ciclo dell’informazione in tempo reale

Per le aziende in cerca di copertura da parte dei media, il metodo convenzionale fa affidamento su un team di PR che passa una settimana a redigere un comunicato stampa, poi passato al vaglio della direzione e del consulente legale. Settimane dopo, una volta che il comunicato viene finalmente distribuito, il personale di PR lavora al telefono per convincere i giornalisti a scrivere.

Affidando i vostri pensieri a Twitter riuscite oggi, a raggiungere in modo quasi immediato i mezzi di comunicazione. Ma per assicurarvi che i giornalisti trovino il tweet, dovete usare hastag ed ID adatti. Un hastag è un elemento identificativo univoco che viene usato per contrassegnare qualcosa su Twitter. E’ una singola parola (o acronimo) preceduta dal simbolo del cancelletto. Un hastag semplifica la ricerca all’interno di Twitter e individua istantaneamente tutti i riferimenti a quell’argomento in particolare, che vengono visualizzati in ordine cronologico inverso.

Quando lavorano ad una storia in rapido movimento, i giornalisti spesso cercano informazioni di sfondo e citano blog di esperti o media room (sezioni speciali dei siti web rivolte ai media) aziendali online. Quando avete qualcosa da dire, è una ottima idea scriverne sul blog il più in fretta possibile perchè le vostre idee entrino nel mix di informazioni.

Un “media alert” è simile a un comunicato stampa, ma si propone di fornire ai giornalisti informazioni specifiche quando devono scrivere di un argomento attuale.


Copyright DiabasisProgetti, marchio della Fsoft Snc – via San Giorgio 6, 39012 Merano (Bz) – Tel.Ufficio: +39 0473 492222 – Fax: +39 0473 069407 – P.Iva: 02386790212 - Colophon e Privacy